Pre Loader

Viale dell’Artigianato, 11, 71036 Lucera FG, Italia

PERCHE LA RISTRUTTURAZIONE CHIAVI IN MANO CONVIENE.

  • Home
  • PERCHE LA RISTRUTTURAZIONE CHIAVI IN MANO CONVIENE.

Una ristrutturazione edilizia, se non programmata in modo corretto, generalmente coinvolge il committente molto più di quanto si pensi. Sicuramente l’esecuzione delle opere edili può essere considerata l’attività principale e più corposa di una ristrutturazione ma ci sono molti altri compiti da non sottovalutare, mansioni che se non organizzate in modo ottimale possono farti perdere molto tempo e al termine dei lavori farti accorgere di aver speso molto di più rispetto a quanto previsto. Per chi è l’ideale – Ideale per chi non dispone di molto tempo e competenze per pianificare correttamente un intervento di ristrutturazione, la ristrutturazione chiavi in mano consente di affidare ad un unico referente un intero “pacchetto di lavori”: dalla progettazione all’esecuzione di ogni piccolo dettaglio dell’immobile. Questa soluzione consente di avere un’unico interlocutore preparato su tutte le fasi e gli interventi da realizzare e che fino alla fine del cantiere avrà il compito di coordinare tutte le figure che si susseguiranno durante l’esecuzione delle opere. Perchè realmente conviene – Spesso scorporare delle attività dall’offerta dell’appaltatore, per poi gestire separatamente ogni singolo lavoro, comporta necessariamente dover coordinare diversi artigiani con tempistiche di esecuzione lavori diverse per attività che spesso si accavallano tra loro, con il rischio costante di commettere errori nel programmare le diverse fasi di intervento e con enormi perdite di tempo che inevitabilmente si traducono in aumento dei costi. La più importante convenienza sta nell’affidare ad un unico costruttore tutti gli interventi, senza il rischio di trovarsi alla fine dei lavori né a rincorrere ogni singolo artigiano per completare le ultimi rifiniture né a dover cercare di capire, tra le diverse figure coinvolte, a chi attribuire un’eventuale errata esecuzione dato che molte attività che caratterizzano una ristrutturazione sono consequenziali. Nel caso di errori di esecuzione il referente è uno solo.

L’aspetto psicologico – Sempre sottovalutato all’inizio da chi si appresta ad effettuare la sua prima ristrutturazione, ma ben noto a chi ha già ristrutturato casa in passato, difficilmente chi decide di condividere attività di coordinamento tra le figure professionali e gli artigiani esecutori arriva a fine cantiere riposato e soddisfatto del lavoro svolto. Spesso le difficoltà incontrate nel cercare di far quadrare le cose, porre rimedio agli imprevisti e rincorrere gli artigiani per pianificare le diverse attività si ripercuotono sullo stato psico-fisico del cliente che a fine cantiere spesso arriva ad accettare compromessi pur di completare i lavori in modo “accettabile”